Archivio Digitale delle Tesi di Laurea

Il cuscino racconta: Studio di un applicazione in realtà aumentata per il supporto allo stress e alle emozioni negative durante il periodo di ospedalizzazione dei minori

Show simple item record

dc.contributor.advisor
dc.contributor.author Vitale Martina
dc.contributor.editor Rossi Daniele
dc.date.accessioned 2022-03-08T11:56:27Z
dc.date.available 2022-03-08T11:56:27Z
dc.date.issued 07/12/2021
dc.identifier 29.675
dc.identifier.uri http://193.204.8.106:8080/xmlui/handle/1336/6389
dc.description.abstract Il ricovero in ospedale è un evento stressante che potrebbe avere un impatto negativo sulla guarigione del paziente. Sperimentare una condizione di malattia è difficile per chiunque ma in particolare modo per i bambini che sono più suscettibili a soffrire di stress acuto a causa di una degenza ospedaliera. Quindi risulta molto importante la gestione dello stress elemento essenziale per ridurre gli effetti del ricovero. Per cui vengono utilizzate terapie diverse che sono state valutate e dimostrate efficaci per diminuire i livelli di cortisolo come la clown therapy la pet therapy e gli interventi di gioco. Alleviare lo stress emotivo nei bambini e nelle loro famiglie è uno degli elementi importanti della cura della malattia dare sostegno emotivo e psicologico è difficile ma è un aspetto importante e necessario per aiutare il bambino ad adattarsi meglio alla malattia e al ricovero. I dati scientifici dimostrano che il legame tra emozioni e salute è particolarmente forte soprattutto per quanto riguarda l effetto di sentimenti negativi come ansia rabbia e depressione. Queste condizioni specialmente se intense e protratte nel tempo possono aumentare la vulnerabilità alle malattie peggiorarne i sintomi e ostacolare la guarigione. Se chi sta bene ha bisogno di ridere e rilassarsi a maggior ragione ne ha bisogno chi sta male. Il malato ha bisogno di non pensare alla sua malattia di distrarsi. Quindi l obiettivo è l uso del gioco non strutturato come intervento per aiutare i bambini a far fronte allo stress di un periodo di ospedalizzazione in quanto il gioco è una delle attività umane in grado di generare soddisfazione e piacere. I bambini fanno del gioco la loro occupazione principale: attraverso il gioco trovano pur senza cercarle in modo consapevole soluzioni nuove di adattamento alla realtà che li circonda. La finalità del progetto è quindi un gioco per bambini in realtà aumentata da utilizzare durante i periodi di inattività all interno dell ospedale. Lo scopo è di aiutarli a superare il periodo di ricovero ospedaliero in maniera più divertente e meno stressante incrementando l interesse e il coinvolgimento verso forme di espressività ludica.
dc.format Documento elettronico
dc.language.iso it
dc.publisher Università degli Studi di Camerino
dc.subject.classification ICAR/17 DISEGNO
dc.title Il cuscino racconta: Studio di un applicazione in realtà aumentata per il supporto allo stress e alle emozioni negative durante il periodo di ospedalizzazione dei minori
dc.type Tesi di Laurea
dc.description.academicyear 2020/2021
dc.description.scuola Scuola Di Architettura E Design
dc.description.session Dicembre
dc.description.whereyear 2021
dc.identifier.matricola 096415
dc.subject.miur ICAR/17 DISEGNO


Files in this item

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record